Codice etico 2017-08-23T13:21:09+01:00

La natura delicata del nostro lavoro ci impegna eticamente nei confronti dei nostri interlocutori.

Nei confronti delle istituzioni i consulenti di Forward’s devono:

  • lavorare dentro le regole delle istituzioni pubbliche;
  • essere sempre riconoscibili individualmente e per conto della realtà che rappresentano quando si avvicinano a politici o istituzioni pubbliche;
  • rendere disponibile e chiara la natura degli interessi che rappresentano al fine di aiutare l’autonomia di giudizio delle istituzioni pubbliche;
  • attingere ad expertise di altissimo livello nella loro interpretazione degli eventi, al fine di completare il quadro informativo del decisore pubblico;
  • mantenere alti standards di accuratezza e attenzione nella ricerca e nel trasferimento di conoscenze;
  • mantenere la riservatezza su tutte le materie concernenti il proprio lavoro;
  • agire nel migliore interesse del cliente, cercando di conciliare al massimo i suoi interessi con l’interesse pubblico;
  • comportarsi con cortesia, come è eticamente e legalmente corretto.

Nei confronti dei clienti Forward’s ha il dovere di:

  • rappresentare in modo chiaro ai clienti i limiti e le possibilità reali della propria azione, in base alle regole, alla conoscenza dei meccanismi istituzionali ed alla percezione che il decisore ha dell’interesse dato, respingendo quindi aspettative improprie o infondate;
  • tenere informati i clienti sull’insieme delle attività svolte, affinché operatori concorrenti possano valutare l’esistenza di eventuali conflitti di interesse e richiedere procedure speciali per la salvaguardia della riservatezza;
  • considerare le relazioni costruite come un patrimonio disponibile per i clienti, non come un patrimonio di Forward’s;
  • mostrare sempre apertura e disponibilità verso il flusso di informazioni e opportunità.